Scritto da Anonimo

Erotico
20 nov 2020


Era il mio primo accesso ad un sito per scambisti e devo dire che trovai questa nuova scoperta estremamente eccitante. Dopo aver ottenuto l'autorizzazione feci, come penso tutti, il primo giro esplorativo guardando le foto dei membri (coppie) trovandone parecchie decisamente belle. Negli accessi successivi commentai alcune delle lei di coppia più belle ricevendo al solito ringraziamenti o faccine del caso fino a che, un bel giorno, trovai un messaggio nella mia posta del sito di una lei che mi faceva richiesta di fare un video dove mi facevo una sega atto a dimostrare il vero apprezzamento per la foto di lei che più mi piaceva , l'ulteriore richiesta era che all'atto del coito avrei dovuto simultaneamente pronunciare il suo nome. Non nascondo che il solo leggere la missiva mi provoco' un'erezione granitica che assecondai con una smanettate lunga e estremamente goduria sa che sfociò in una copiosa eruzione di crema densa ed appiccicosa che si deposito' sul mio pube e che spalmai lungo l'asta immaginando che fosse lei che chiameremo Alessandra.

Non sono molto pratico di multimedia ma dopo aver posizionato il mio iPad su un tavolo ed armato di cellulare scelsi una foto in cui lei, distesa, metteva in risalto la,perfezione della sua zona pubica in cui lo shape dei ricciolini a triangolo molto curato ed ingrandito per la bisogna mi permise di assolvere al mio compito pronunciando il suo nome a gran voce nel momento dell'eiaculazione. Trasferii il filmato sull'ipad e lo inviai mettendo anche il mio numero di telefono a completamento dei dati quale conferma che avevo preso sul serio la richiesta.

Passo' una settimana ed un lunedì sera, verso le 21, ero sul divano a vedere un vecchio film quando suona il cellulare con un numero italiano. Premetto che vivo in Germania e pensavo fosse qualche amico dall'Italia ma con somma sorpresa, dall'altra parte c'era proprio lei, Alessandra, che mi disse che era a letto con suo marito è che si stavano mutualmente masturbando guardando e riguardando la clip in cui mi segavo urlando il suo nome. Avvertii subito una vampata di calore che mi saliva alla testa ed evidentemente imbarazzato non riuscivo a rispondere a tono ma lei mi tolse subito dall'impaccio dicendo che avevano immaginato assieme al marito un incontro a tre e comincio' a raccontarmelo dal momento in cui ci siamo incontrati, nel sogno, all'uscita di un' autostrada, poi a cena, poi siamo andati a casa loro e lei aveva improvvisato per noi una specie di spogliarello in cui, con eleganza e sensualità aveva provveduto a sbottonare le patte di ambedue regalandoci un meraviglioso doppio pompino seguito da uno smorza candela lento e costantemente ritmato sul mio cazzo mente succhiava avidamente il cazzo del marito. Poi avevamo invertito le parti fino a spingerci ad una doppia penetrazione che ci vedevo ambedue protagonisti fino al porsi al centro dei due cazzi per gustare le fermi a di noi due che raggiungevamo l'orgasmo contemporanemente. Il racconto fu estremamente dettagliato ed elegante, fatto con voce suadente e potendo ascoltare i gemiti del marito in remoto tant'e' che il raggiungimento dell'orgasmo alla fine del racconto fu esattamente come nella storia. La bravura di questa donna nel raccontarlo aveva provocato per me un nuovo modo di intendere il sesso, quello virtuale, raccontato, onirico che vi garantisco può essere addirittura migliore di quello fisico. Da allora ci si sente abbastanza spesso e sempre con storie nuove magistralmente raccontate da Alessandra di ogni tanto prendo io il suo posto raccontando io le mie fantasie seguendo il suo stile e ottenendo gli stessi piacevoli risultati. Un rapporto pulito e mai volgare anche se,.... Non lo nego... Avrei tanta voglia di vederli dal vivo per accompagnare queste fantasie con gli umori e gli odori della sua patatina... Chissà...


Commenti