Gay
20 mar 2020


avevo risposto ad un annuncio , " coppia cerca singolo" . Alla chiamata aveva risposto un uomo il quale mi ha chiesto se ero disposto a giocare con loro. ovviamente risposi di si, ma mi disse che prima avrebbe voluto conoscermi. Ok , risposi e ci incontrammo in un bar in periferia. Un caffe poi mi disse che loro erano una coppia particolare se ero disponibile a fare qualcosa di particolare. Si, dissi. così fissammo l'appuntamento a casa loro. Mi presentai con un mazzo di rose rosse, Mi aprì lui in vestaglia , " ho appena fatto la doccia, scusa" disse. Quindi mi fece accomodare in salotto. Un bicchierino per scaldare l'ambiente e dopo qualche minuto entrò lei. Bruna con i capelli lunghi piuttosto avvenente minigonna e due gambe lunghissime. Si sedette di fronte a me e dopo avermi ringraziato per i fiori, mi disse che suo marito le aveva parlato di me e che se andavo bene a lui andavo bene anche a lei. Mentre parlava , con fine distratto aveva aperto el gambe e non potei fare a meno di far cadere lo sguardo proprio li. Sotto la mini non aveva le mutandine e si vedeva chiaramente una figa ben depilata. Ovviamente si accorse del mio sguardo, ma non fece nulla per stringere le gambe, anzi. Poi , sempre lei, mi disse che a loro piaceva giocare in tre sul loro lettone senza porsi problemi, ma pensando solo al piacere. La vista della figa e i discorsi che si facevano avevano avuto un effetto benefico e sentivo il cazzo che spingeva sulla patta. Insomma ero molto eccitato. Mentre parlavamo il marito aperta la vestaglia aveva messo in mostra un cazzo di tutto rispetto , ancora barzotto, ma nonostante non fosse eccitato vidi che era di notevole dimensioni. Rotto il ghiaccio , lei disse che forse era meglio spostarsi in camera da letto. Le finestre erano chiuse e la stanza era in penombra rischiarata slo da una piccola abatjur sulla quale era stato posto un foulard. mi idico una poltroncina sulla quale avrei potuto appoggiare i miei vestiti e mentre lo diceva si spogliava lentamente. In pochi secondi ero nudo cos' come si era tolto del tutto la vestaglia il marito. Adesso il suo bigolo era molto eccitato. Si mise al fianco alla moglie che nel frattempo si era distesa al centro del lettone. Mi invitò sdraiarmi sull'altro lato della moglie che senza perdere tempo comincio ad accarezzare il marito baciandogli i capezzoli. La cura fece subito effetto anche su lui e vidi il cazzo ergersi maestoso. Dopo un secondo cominciai anche io ad accarezzare lei strusciandomi sulla schiena della moglie e facendole sentire il mio membro sulle chiappe. La danza aveva avuto inizio. Mentre lui le leccava la figa mi misi in ginocchio e avvicinai il cazzo alla bocca della moglie che non si fece pregare cominciando un pompino celestiale. Il marito a sua volta, dopo averla leccata per buoni 5 minuti, si avvicinò alla moglie guardandola mentre succhiava con avidità il mio cazzo. Brava, diceva, ti piace vero, ma ricordati che non è solo per te. Mentre lo diceva si abbassò e comincio a leccarmi l'asta . Poi la moglie se lo tolse dalla bocca e lo invito a continuare lui il lavoro sulla mia asta. Non mi stupii visto che mi aveva detto che erano una coppia particolare e con mia grande sorpresa constatai che lui succhiava ancora meglio della moglie. Non capivo più nulla . Mentre a occhi chiusi mi gustavo quel meraviglioso pompino, la mogliettina si era spostata alle mie spalle e sentii che mi accarezzava le chiappe e ogni tanto passava con la punta del dito sul buchino. dopo unpo si abbassò ancora cominciò a leccarmi . Ero in estasi, Lui che mi spompinava e lei che mi leccava allargandomi le chiappe infilando la lingua sin dentro: Non capivo più nulla il settimo cielo. Poi lui la scio il mio cazzo subito sostituita dalla lei , a ragion del vero era meglio lui, che in piaedi sio segava e si gustava la scena. Ma la cosa non mi dispiaceva anzi anche perché al posto della sua donna si era piazzato lui che mi leccava avidamente il buchino facendo entrare la lingua. Sentii che la lingua non c'era più ma al suo posto un dito mi frugava spingendo sempre di più entrando dentro fino alle nocche. Da uno diventarono due ma la cosa mi piaceva. Facevo fatica a non venire. Ma mentre stavo gustandomi quella che per me era una dolce novità lui si fermò e sentii il suo corpo che si strusciava sul mio e sentii chiaramente il suo cazzo che cercava di insinuarsi in mezzo alle chiappe. Poi lo sentii proprio sul buchino e spingeva per farlo entrare, senza però spingere molto. Senza quasi rendermi conto inarcai la schiena per consentirgli la manovra e la sua cappella cominciò a farsi breccia. Mi piaceva e quasi senza pensarci feci in modo di agevolare la manovra. Sentii un leggero dolore poi sentii che lui era entrato e dolcemente cominciava a pompare. Mi stava scopando mentre la moglie mi spompinava. Piano piano lui cominciò ad aumentare il ritmo e più aumentava e più godevo. Lei smise di succhiarmi e mi sussurrò " ti piace , ti scopa bene mio marito?", Siiii risposi e lei rivolgendosi al marito disse " dai inculalo' è tutto tuo" Forse sollecitato dalla moglie aumentò il ritmo facendomi godere cone non avevo mai provato. Mi montò per almeno dieci minuti poi si irrigidii e con un grido soffocato disse : vengo ti riempio della mia sborra. sentii il suo cazzo palpitare poi un senso di caldo. Mi diede altri cinque o sei colpi spingendo sempre di più , poi si fermò lasciandomi per alcuni secondi il cazzo dentro prima di toglierlo. Sentivo l'ano completamente dilatato e sentii la sborra che mi colava. Per poco perché lei si chinò su me e prese a leccarla tutta.

Adesso, disse lei devi scoparlo tu. Il marito si mise alla pecorina e mi invitò a metterglielo dentro. Non mi feci pregare e con mia sorpresa vidi che entrava senza alcuno sforzo. era ben dilatato. Mentre la moglie mi invitava a scoparlo, si rivolgeva al marito chiamandolo froscio, ti piace farti inculare, vero? mmm, si rispose e a me diceva : dai scopami sono la tua troia. Pochi colpi e anche io venni : un fiume di sperma ed anche questa volta la moglie non ne sprecò nemmeno una goccia leccando avidamente per poi baciare il marito passandogli il mio sperma. Questa il primo di una serie di incontri . Ci frequentammo per due mesi, era sempre lei che mi chiamava e mi invitava ad andare da lor. Poi , purtroppo, la cosa fini: lui era stato trasferito nella penisola. Ma da allora il cazzo mi piace sempre più


Commenti