Gruppi
22 feb 2020


Salve sono la lei e dopo gli ultimi racconti ho deciso di lasciare mio marito, lui ha accettato la mia decisione e mi ha detto che non aveva il coraggio di fare lui questa scelta ma che erano anni che non provava più nulla per me..io ci sono rimasta un po' male all inizio ma poi ho pensato che era meglio così e che ora potevo fare ciò che non avevo mai avuto il tempo di fare...

Un giorno ero a casa e mi arrivò un messaggio, era quel tipo che avevo conosciuto a quel locale di latino americano e che mi invitava a una festa di un suo amico, io ero un po' titubante perché mi ero pentita di quella sera e mi spaventava il suo cazzo e poi avevo sempre pensato che gli uomini di colore avevano un sapore diverso e molto forte, gli risposi che ero impegnata lui mi disse che era una cosa tranquilla e che gli faceva piacere rivedermi..io mi sono sentita desiderata e gli dissi di mandarmi l l'indirizzo che ci avrei pensato..arrivata la sera ero a casa e mio marito era appena tornato, dopo poco si è cambiato e mi ha detto che usciva, mentre era in bagno gli arrivò un messaggio da una tipa che gli diceva che suo marito era fuori e che avrebbero potuto vedersi a casa di lei e che doveva sbrigarsi perché non sapeva quando sarebbe tornato, io non potevo dire niente perché era stata una mia scelta lasciarsi però ero ancora gelosa e mi convinsi che rimanere a casa mi avrebbe fatto pensare a lui con un altra così mi andai a vestire e mi misi un vestitino che mi aveva regalato mio marito per le nostre serate hard e che era corto giro culo e trasparente davanti e dietro, entrai in bagno mentre lui era ancora dentro e mi guardò con stupore e mi chiese se volessi eccitarlo e che ci ero riuscita ma io mi pettinai e senza dire nulla gli dissi che stavo uscendo. Lui mi prese per una mano e mi disse dove stessi andando e io gli risposi che non erano più affari suoi e uscì di fretta...

Mi diressi all indirizzo della festa , quando ero lì mandai un messaggio al Tizio e lui mi disse che potevo entrare perché la porta era aperta, era un villino isolato e molto buio ma mi diressi alla porta e entrai, non sentivo nulla né musica né gente parlare, mi diressi verso il salone e sentì una voce che mi diceva di accomodarmi e che lui sarebbe venuto in un attimo, mi sentivo a disagio e mi guardai intorno e dopo poco mi sono sentita una mano che mi sfiorava il collo e mi sono girata subito e mi sono trovata il Tizio della festa che era a petto nudo con un asciugamano che gli copriva le parti basse, io mi allontanai d d'istinto ma lui mi prese e mi appoggiò a lui e mi baciò con forza e mi infilò la sua lingua in bocca..io ero paralizzata e non reagivo ma lui continuava a limonarmi e mi prese la mano e la mise sul suo pettorale e mi strinse a lui facendomi sentire meglio il suo cazzo che era sotto l asciugamano..io con la coda dell occhio vedevo il suo corpo e non ricordavo che aveva un fisico del genere e mi lasciai andare e aprì la bocca e lui ci infilò tutta la lingua, io ero indecisa ma non potevo far finta che la cosa mi stesse eccitando così lo cominciai a toccare e sentivo i suoi pettorali duri come il marmo e scesi fino a sfiorargli il cazzo, sentivo la sua cappella che usciva dal suo accappatoio e così spinsi la mano dentro ma questo mio gesto gli fece cadere l accappatoio, io abbassai lo sguardo e vitti quel cazzo che era così lungo che mi arrivava sopra l l'ombelico, io mi sentivo a disagio ma lui mi spinse la testa in basso io non opposi resistenza e mi abbassai quel tanto che mi trovai il suo cazzo davanti la faccia, mi prese la testa e la spinse con forza io lo guardai e gli feci capire che doveva essere più delicato e che non doveva avere fretta, io apri la bocca e cominciai a leccare la sua cappella infilavo la mia lingua nel suo buco e sentivo il sapore della sbobba che saliva, non volevo farmi venire in bocca ma lui mi diceva che stava godendo e che voleva infilarmi tutto il suo cazzo in bocca, io gli dissi che era impossibile era troppo grosso ma lui mi aveva immobilizzato le mani e mi aveva appoggiato al muro e mi spingeva il suo cazzo sempre più in fondo, io provavo a ingoiare il suo cazzo ma mi veniva da vomitare lui ad un certo punto me lo spinse così giù che io mi strozzai e cominciai a vomitare sopra il suo cazzo, mi sentivo male ma non volevo deluderlo così mi presi in mano quel cazzo e lo infilai tutto in bocca, lui si fermò e cominciò a tremare e prima che potessi togliermi lui mi schizzò in bocca una quantità di sbobba che mi fece schifo, non sentivo il sapore perché mi arrivava direttamente in gola ma sentivo la quantità che mi stava inondando la bocca, lui mi teneva così io non potevo togliermi e non respiravo più così piano piano cominciai a ingoiare la sua sbobba e sentivo il sapore che mi inondava la bocca era molto denso però più dolce e mi decisi di fare una cosa mai fatta e mi cominciai a gustare il suo seme, lui era fermo così io presi il suo cazzo in mano e lo segai per farlo svuotare bene bene nella mia bocca, ero fuori di me e non capivo cosa stavo facendo ma erano anni che non vedevo un uomo che godeva in quella maniera così lo sentii sgrullare il suo cazzo nella mia bocca e mi tolsi alzandomi verso di lui, avevo ancora un po' di sbobba in bocca e aprendo la bocca davanti a lui gli mostrai mentre lo ingoiavo tutto...lui mi disse che era stato fantastico e che ora aveva voglia di fumare una sigaretta...io mi andai a pulire in bagno e mi accorsi che avevo fatto una cosa proprio da mignotta e che dovevo andare via e non vedere più quel tipo.. tornai di là e gli chiesi se la festa era solo una scusa per farsi fare un pompino, lui mi prese per mano e mi portò in una stanza che era molto buia, lui sapeva che avevo voglia e mi disse che ora avrebbe pensato lui a me, io erano giorni che non facevo sesso così mi lasciai andare e lui cominciò a spogliarmi e mi spinse sul letto e mi allargò le gambe e mi cominciò a leccare la fregna con la sua lingua, mi stavo eccitando (mio marito in 15 anni mi aveva leccato la fica una o due volte ) e mi cominciai a bagnare tutta, lui mentre mi leccava mi prese le mani e le legò con una cintura, io stavo per venire e in quel momento poteva farmi di tutto, lui mi infilò le Sue lunghe dita in fregna e mi fece venire sulla sua mano, io mi contorcevo e lui mi stava leccando i piedi e mi sono accorta che stava legando anche le mie caviglie, io gli dissi cosa stava facendo e lui mi rispose che la festa sarebbe cominciata a breve ma che sarebbe stata lei l invitata d onore, io ero agitata ma lui prese il telefono e chiamo un Tizio e gli disse che ero pronta, io ero confusa sentì il campanello e lui andò ad aprire, la stanza era buia e non vedevo nulla, ad un certo punto sentii che la porta si aprì e sentivo distintamente la voce di più uomini, io ero sul letto legata mani e piedi e sentivo rumori di cinte , sentii una mano che mi toccò le gambe e che spinse le mie gambe in alto, mi prese a male e cominciai a dire che volevo andare via e che non mi stavo divertendo , ma poi ho sentito qualcosa che mi spingeva sulla fica e una pressione che mi partiva dal basso, non feci in tempo a dire nulla che sentì la mia fregna penetrata da un cazzo che mi aveva fatto sobbalzare, sentivo la fregna piena e cominciai ad urlare , una mano mi prese la faccia e mi spinse sulle labbra una cappella che mi fece azzittire io non capivo nulla e non vedevo nulla, ma sentivo la mia fica che stava allargandosi e che veniva spanata con colpi decisi e profondi, io sentivo che stavo godendo e mi piaceva molto, così pensai che dovevo godermi quel momento senza farmi troppi problemi e pensai che il mio ex marito era a farsi i cazzi suoi con quella zoccola e che non dovevo più rendere conto a nessuno, così mi rilassai e allarghai le cosce più che potevo e mi spinsi quel cazzo tutto in fregna, lui era eccitato e mi prese di lato e mi girò a pecora, senza togliere il suo cazzo mi sono sentita il suo cazzo fino lo stomaco e mi sono allargata con una mano le chiappe per sentirlo tutto, davanti a me sentivo che c c'erano altri uomini così con le mani cercavo di capire quanti erano e mentre ero a pecora sentì davanti a me un cazzo che mi sfiorava la faccia , io lo presi in mano e lo misi nella mia bocca , era un cazzo enorme che mi riempiva tutta la bocca ma ormai ero troppo presa e ogni volta che il Tizio dietro di me mi spingeva il suo cazzo dentro io mi infilavo sempre più dentro il cazzo di fronte a me, sentivo che attorno a me c c'erano tanti uomini e sentivo che si masturbavano facendosi delle pippe , io mi allungai e presi un cazzo in mano e cominciai a segarlo mentre lo prendevo in bocca e in fica contemporaneamente, ero in un sogno che si realizzava , da adolescente sognavo spesso di essere scopata da più uomini e quella era la mia fantasia più nascosta...non mi preoccupavo di niente e mi concentravo solo nel piacere che provavo, ad a un certo punto ho sentito che il ragazzo dietro di me stava ansimando e sentivo che la sua cappella si gonfiava dentro di me, gli dissi che non doveva venirmi dentro ma lui mi prese per i capelli e mi cominciò a scopare come un'animale e mi bagnai tutta e cominciai a venire e lui appena sentì che godevo mi schizzò in fregna e mi fece rivenire copiosamente, il Tizio si tolse e nel frattempo sentivo il cazzo che avevo in bocca che si gonfiava sempre di più, capii che stava venendo e mi tolsi ma mi rimase il suo cazzo davanti la faccia e con uno schizzo mi venne tutto in faccia, io non respiravo perché mi stava venendo nel naso così presi il suo cazzo e lo spinsi in bocca , lui continuò a venirmi in bocca e io mi eccitavo a fare la zoccola, così mi feci venire in bocca e lo sputai sopra il cazzo di quello che stavo segando per farlo scorrere meglio nelle mie mani, lui si eccito e si MiSE sotto di me e me lo infilò in fregna tutto sporco di sbobba, io mi sentivo come una pornodiva e mi sono messa a cavalcare quel cazzo come se fossi indemoniata, sentivo il suo cazzo ma ero piena di sbobba e un pochino sciaquava , così mi presi un cazzo che avevo davanti a me e lo diressi sulle mie labbra, il tipo capì e si MiSE dietro di me e mi infilò il cazzo insieme a quello dell altro, ora ero piena e sentivo che la mia fregna era completamente aperta, io godevo come non avevo mai fatto, e mi sono accorta che un un'altro tipo stava provando a infilare il suo cazzo nel mio culo, però era un po' moscio e non riusciva a farlo entrare, così io lo presi in mano e cominciai a fargli una pippa, sentivo che non riuscivo a prenderlo completamente in mano e che da moscio era come il mio braccio, lo presi in mano e lo portai verso la mia bocca, intanto i tizi mi stavano scopando con due cazzi in fregna e i loro cazzi che mi slabbravano la fica, io ero zuppa e mi sono messa il cazzo del tipo tutto in bocca e lo succhiavo mentre lo smanettavo velocemente, sentivo che stava crescendo e gli dissi che era il cazzo più grande che avevo mai visto e che non vedevo l'ora di farmelo sbattere in culo, lui si eccito a tal punto che tolse il cazzo dalla mia bocca e lo spinse con forza sopra il mio bucio, io sentivo che era troppo grande per il mio culo, ma presi ll suo cazzo in mano e lo spinsi dentro il mio culo, io stavo soffrendo ma sentivo che i tizi dentro la mia fica stavano per venire e senza pensarci presi quel cazzo enorme che provava ad incularmi e lo misi in fregna insieme a gli altri due e dopo poco sentì uno schizzo che mi fece venire in un attimo, dopo poco sentì un altro schizzo e mi accorsi che i tizi mi stavano venendo in fica contemporaneamente, io mi sentivo la fregna completamente piena e mi sentivo colare la sbobba sulle gambe, i tizi si sono tolti e mi hanno messo in faccia i loro cazzi e mi hanno fatto pulire bene tutto, era un mix di sperma e roba mia ma io lo leccai tutto e lo ingoiai.

Dentro di me era rimasto il Tizio che aveva quel cazzo enorme , così lo tirai fuori e lo spinsi nel mio culo, era completamente zuppo di sperma dei suoi amici e così sentì che stavolta non sentivo dolore e lo invitai a spingere forte il suo cazzo nel mio culo e lui mi prese i fianchi e con un colpo deciso mi infilò tutto il suo cazzo dentro , io urlai e mi misi a piangere per il dolore, lui rimase fermo e non riusciva a muoversi in un culo

Così stretto, io volevo godere dal culo così cominciai a toccarmi la fica e sentivo il mio culo rotto come se avessi un palo in culo, mentre mi toccavo sentivo che stavo godendo e mi incominciai a muovere su e giù e mi infilavo quel caxxo fino in fondo, ad un certo punto ho sentito come se qualcosa si fosse rotto e mi sono sentita meno dolorante, mentre mi toccavo accarezzavo le Sue palle e sembravano due noci di cocco, io mi stavo bagnando e sentivo che stavo vedendo anche dal culo, lui sentii e comincio a infilare il suo cazzo facendolo uscire tutto e poi me lo spingeva tutto dentro, io stavo per venire e mi ero bagnata così sentì il suo cazzo che si gonfiava dentro di me e che mi stava facendo godere come una troia, cominciai a sentire che stavo vedendo ma mi accorsi che stavo vedendo dalla fregna ma era diverso dalle altre volte e mi accorsi che stavo squirtando dalla fregna , avevo visto dei video di donne che squirtavano ma pensavo che solo alcune donne potessero farlo, ma mi resi conto che stavo squirtando e che sentivo la mia fregna schizzare come un cazzo, era come avere dieci orgasmi insieme e fu la cosa più bella della mia vita sessuale, lui sentì che stavo godendo e mi spinse il cazzo talmente in fondo che le gambe mi tremavano e sentii un getto che mi penetrò le pareti del culo, io continuavo a toccarmi la fica e mentre lui mi veniva in cuko io sentii che stavo vedendo dal culo e gli dissi di non fermarsi e che stavo per venirgli tutta sul cazzo così lui mentre mi veniva dentro io stavo per venire, ma il mio culo era troppo indolenzito e sentivo il suo cazzo che si ammosciava così gli dissi di spingere e di non fermarsi ma lui mi rispose che doveva fare pipì e che il mio culo era troppo largo, io lo guardai e gli dissi di fare quello che voleva ma che doveva farmi venire, lui fece uscire metà del suo caxzo dal mio culo e cominciò a farsi una pippa, io sentivo il mio culo meno pieno e cominciai a godere, davanti a me c erano dei tipi che non erano ancora venuti ma sapevo di non poter più farmi scopare nei miei buchi così mi presi il primo cazzo che avevo davanti e lo misi in bocca, mentre lo leccavo sentivo che il cazzo nel mio culo cresceva , così cominciai ad ansimare e mi passò per la testa di fare una cosa che mio marito mi aveva chiesto per anni, mi rivolsi al Tizio dietro di me e gli dissi che se voleva poteva pisciarmi nel culo e non passo troppo tempo che sentì il primo schizzo, pensavo che mi bruciasse ma invece mi sono bagnata tutta e era come se stesse vedendo, quello di fronte a me non riuscii più a trattenersi così mi cominciò a venirmi in bocca e io non mi staccai e ingoiai tutto, il Tizio dietro di me dopo i primi schizzi mi cominciò a pisciare in culo con un getto diretto e sentivo che la sua pipì mi colava tutta sulle gambe.

Appena finì di pisciare si tolse e mi lasciò con il culo rotto e pieno di sbobba e di pipì, io mi feci slegare e senza dire nulla mi rivestì e me ne andai...in macchina sentivo ancora il sapore in bocca di quei cazzi e sentivo il mio culo che pulsava, arrivata a casa mi diressi subito in bagno ma trovai mio marito che si stava facendo il bidet, io mi misi in doccia e mi spogliai gettando i vestiti per terra, lui prese le mie mutande e le annuso mi disse se mi fossi divertita e mi raccontò la sua serata, io mi sentivo sporca ma avevo ancora voglia di venire dal culo, così gli dissi che avevo provato una cosa che avevo sempre desiderato ma che non mi era piaciuta come credevo, lui mi disse che era contento per me e che anche lui aveva fatto cose che desiderava ma che mentre le faceva pensava , io lo invitai nella doccia con me e lo presi in bocca inginocchiandomi davanti a lui..mentre lo succhiavo mi chiese cosa avessi fatto e io gli risposi che era meglio non parlarne perché si vergognava, lui insisti e mi cominciò a raccontare che era stato con una donna sposata e che lei lo eccitava molto, mi ha descritto che aveva un culo perfetto e che il suo seno era enorme , lui mi raccontò che mentre erano in macchina il marito di lei chiamo e lei gli ha fatto un pompino mentre era al telefono con il marito, io gli ho chiesto se godeva di più con lei o con me e lui mi ha risposto che lo eccitava di più perché era più giovane e con un fisico migliore, così io mi sono sentita ferita e ho deciso di raccontargli la mia serata , non volevo farmi venire in bocca così mi sono girata e mi sono messa il suo cazzo nel culo, mentre gli raccontavo tutto lui si eccitava e sentivo il suo cazzo crescere nel mio culo, lui non credeva alla mia storia ma sentiva che il suo cazzo sciaquava nel mio culo, così gli raccontai che avevo ingoiato molta sperma e che mi ero fatta venire da due cazzi insieme in fregna , lui si eccito' e mi disse se avessi goduto così gli dissi che non avevo mai goduto così tanto in tutta la mia vita e che avevo provato per la prima volta un cazzo enorme nel culo, lui mi disse che sentiva che ero bella larga e mi ha detto che era geloso di me, così gli raccontai che avevo preso un cazzo di oltre 40cm in culo e che mi aveva pisciato in culo, lui si fermò e mi disse se gli era piaciuto e perché lo avessi fatto con degli sconosciuti e mai con lui, io gli risposi che ero troppo presa e che avevo squirtato dalla fica e che gli era piaciuto molto, appena sentì che un un'altro mi aveva pisciato in culo mi piegò la testa e mi spinse il cazzo fino in fondo, io gli dicevo che gli stavo facendo il solletico e che non sentiva nulla, lui mi prese il culo e lo sculaccio con forza , poi uscii dalla doccia e andò in stanza, tornò con il nostro cazzo finto che era bello lungo, mi infilò quel cazzo in culo e mi spinse anche il suo cazzo dentro, io mi giro e gli dico che i cazzi che aveva preso erano il doppio del suo e che la loro sbobba era molto più buona della sua, lui mi prende e mi gira davanti a lui, mi prende la bocca e mi ficca il cazzo in bocca, riuscivo a prenderlo completamente e non mi era mai successo prima, lui mi dice se avessi preso altri cazzi in bocca e gli risposi che avevo preso dei cazzi che l avevano fatta vomitare e che aveva ingoiato tutto il loro sperma, lui mi spinse tutto il suo cazzo in bocca e sentii che mi stava per venire in bocca, io mi tolsi e mi feci venire sul viso, ma lui mi prese la faccia e mi spinse il suo cazzo in bocca , sentivo che stava venendo ma era poca cosa rispetto a quei cazzi di colore, così per farlo rosicare sputai il suo sperma e lui mi guardò e mi cominciò a pisciare in bocca ma con un getto violento e continuo, io provavo a spostarmi ma lui mi teneva stretta e mi continuò a schizzare per svariati minuti , mi ha fatto ingoiare la sua pipì fino all ultima goccia e mi ha lasciato nella doccia ancora più vogliosa di prima...


Commento