Incontri
15 feb 2020


Salve sono la lei che non scrive mai e che ha scoperto che il mio marito ha messo in piazza tutta la nostra intimità..premetto che io ero contraria a iscrivermi a questo sito e che mi vergogno a chattare con altre persone..mio marito invece era preso così sono stata al gioco, ma l altra sera ho per caso visto il telefono di mio marito e non potevo credere a quello che ho visto..c erano foto che lo ritraevano in macchina con una ragazza che stava facendo una pompa al signorino e che lei l aveva registrato e postato su questo sito, lui sapeva che io.non avevo l accesso così ho accettato la cosa (eravamo d accordo che avremmo fatto sesso con altre coppie ma insieme e con l intenzione di riaccendere la passione perduta). Ho visto la fine del video e mi ha fatto schifo sentire lui che le stava per venire in bocca e che le chiedeva di non togliersi, appena venuto lei si è tolta e lo ha baciato ancora sporca della sua sbobba e lui le ha messo tutta la lingua in bocca e lei le ha detto che aveva ingoiato tutto e gli ha chiesto se gli fosse piaciuto..lui ha risposto che non godeva così da una vita e che io non ingoiavo mai la sua sbobba perché non le piaceva..io mi sono sentita male ho sempre ingoiato la sua sbobba e spesso dopo essere venuto mi pisciava pure in bocca...ho chiuso il telefono e ho chiamato una mia amica e ho organizzato una uscita serale.

Siamo andate in un pub e abbiamo mangiato e bevuto parecchio..dopo un po' è cominciata una musica latino americana e la sala si è riempita di ragazzi di colore che si muovevano in modo molto sexy..io pensavo a quello stronzo di mio marito e non riuscivo a divertirmi, ma di colpo si avvicina un ragazzo e mi prende la mano e mi porta in pista a ballare con lui, mi sentivo a disagio e ho cercato di svicolare ma lui mi strinse a se e mi fece sentire il suo membro duro che mi spingeva sulla pancia..così mi rilassai e lo guardai meglio e vidi un ragazzo di 20 anni massimo che era veramente carino e che si muoveva da dio, mi girai e lui capì che ero disponibile così mi appoggiò il suo cazzo sopra il mio culo e comincio a muoversi sempre più forte e con una mano mi prese e l'appoggio sul suo cazzo, io ero imbarazzata ma sentivo che avevo per le mani un cazzo spropositato e che ero lì per divertirmi e così con una mano cominciai a sbottonarlo e ad infilare la mia mano dentro i suoi pantaloni e presi quel cazzo tutto in mano, stavo attenta che nessuno ci vedesse ma lui mi aveva spostato in un angolo e con le luci basse era impossibile vederci, io ero eccitata e sentivo che il suo cazzo era troppo grosso per stare in quelle mutande così con una mano ho spostato la mia gonna e mi sono appoggiata la sua cappella tra le chiappe..lui era eccitato e non si accorse di nulla cosi tolsi la mia mano dal suo cazzo e allargandomi il culo spinsi il suo cazzo dentro di me...lui mi guardò e mi disse che qualcuno poteva vederci ma io lo guardai e mi pieghai davanti a lui appoggiando le mani su una colonna poco distante...lui prese i miei fianchi e spinse il suo cazzo fino in fondo facendomi sentire dolore ma ero troppo bagnata così dopo poco lui riusciva a sbattermi infilando fino in fondo il suo cazzo..io sentivo che era molto largo perché faceva fatica a spingerlo in profondità , volevo vederlo ma era troppo buio e poi rischiavamo che qualcuno ci vedesse così ho allungato la mia mano e ho cominciato a toccarlo mentre mi scopava, non riuscivo a toccargli le palle e sentivo che non era entrato del tutto dentro, sentivo che non sbatteva le Sue palle sulla mia fregna così mi misi a segarlo mentre lui mi scopava..con il mio culo mi avvicinavo e spingevo il suo cazzo più dentro ma lui si allontanava così mi alzai e gli dissi che non mi stava scopando con voglia e che se continuava così mi sarei tolta..lui mi disse che non voleva farmi male e che ogni volta che scopava tutte le ragazze gli dicevano che non godevano per via del suo cazzo enorme..io gli chiesi quanti anni avesse e lui rispose 20 , così gli dissi che le ragazze che frequentava erano troppo giovani e che non sapevano gestire un cazzo così perché ancora troppo strette, io lo rassicurai e gli dissi che ero bella larga avendo anche partorito, e gli dissi che doveva scoparmi senza freni e che se urlavo di non preoccuparsi perché sognavo da una vita fare sesso con un cazzo di quelle dimensioni..lui mi prese e mi spinse su un divanetto e mi MiSE a pecora davanti a lui, prese il suo cazzo e lo spingeva infilando solo la sua cappella, sentivo che si bagnava la fregna ma volevo dimostrare a quel tipo cosa sa fare una donna come me, così mi abbassai con il culo e feci in modo che il suo cazzo si trovasse nel mio bucio e che mi cominciavo a toccare la fregna con movimenti ondulati mi spingevo il cazzo nel mio culo, era asciutto ma lui si abbassò e mi cominciò a leccare il culo infilando la sua lingua dentro e muovendola mi bagno l l'ano e mi infilò un dito in fregna..io godevo ma ero curiosa di provare quel cazzo in culo così ho preso il suo cazzo e lo ho spinto sul mio buco, lui ha capito e mi ha chiesto cosa doveva fare, io gli risposi che doveva sfondarmi il culo e che volevo sentire la sua sbobba inondarmi il culo, così lui si prese in mano quel cazzo e lo spinse con un colpo secco dentro il mio culo, sentì un dolore intenso ma sopportai e mi ricominciai a fare un ditalino per bagnare bene i miei buchi, lui faceva fatica a fare entrare il suo cazzo nel mio culo ma mentre me la toccavo cominciai a venire dalla fregna e si bagno' anche il culo e lui spinse in fondo il suo cazzo facendomi sentire un dolore mai provato, forse era veramente troppo grande e non riuscivo a godere ma in fregna ero venuta e poi avevo paura che mi venisse dentro così mi allargai il culo e gli dissi che doveva sfondarmi il culo lui si eccito e mi abbassò la testa e cominciò a sbattermi con una violenza che mi stava per far svenire, non sentivo più il mio culo e sentivo che era così largo che mi preoccupai ma dal dolore mi sentii una sensazione unica che mi partiva dalla pancia e che scendeva fino la fregna, cominciai a venire dalla fica ma sentivo una strana sensazione che mi sfociò con uno schizzo che mi aveva bagnato tutte le gambe e che aveva preso anche lui, lui mi chiese se stavo urinando ma io gli risposi che stavo venendo e che non doveva fermarsi così lui mi spinse il suo cazzo in fondo al culo e sentii la sua cappella gonfiarsi e allargandomi il culo e poi sentii uno schizzo che però mi arrivò fino le ovaie e mi spinsi in fondo quel cazzo mentre mi inondava il culo, sentivo la sua cappella che mi stava bruciando ma sentivo la sua sbobba che mi stava uscendo dal culo, avevo paura di sporcarmi tutto il vestito così mi tolsi e mi misi in ginocchio davanti a lui, avevo finalmente quel cazzo davanti la mia faccia e mi feci prendere e lo misi in bocca ancora mentre mi stava schizzando, lui mi prese la testa e la spinse in fondo ma io ero troppo piccola per quel cazzo così lo allontanai e mi feci sborrare tutto in bocca..era diverso da quello di mio marito ma non capivo il sapore perché ero troppo ubriaca e la mia bocca sapeva di alcool..era sicuramente più denso e la quantità era impressionante, mi venne naturale aprire la bocca per farlo colare fuori ma in quel momento mi venne in mente mio marito e quello che disse a quella ragazza e così mi sono messa tutto il suo cazzo in bocca ingoiando ogni singola goccia della sua sbobba..lui era esausto e mi prese la mano e mi diede un bacio sulla guancia, ma io ero troppo e eccitata e così mi rivestì e mi diressi verso il bagno, ero sporca sui capelli e sulla gonna, così mi metto in fila aspettando il mio turno.

Nel frattempo mi scappava la pipì e mi stava colando la sbobba sulle gambe cosi mi infilai e entrai nel bagno degli uomini..mi appoggiai per fare pipi ma mi accorsi che non avevo chiuso la porta e che stava entrando qualcuno, mi si la mano ma entrò un tipo molto alto e di colore e mi spostò con violenza, non mi vedeva e con disinvoltura si tirò fuori il cazzo e comincio a pisciare davanti a me, io ero imbarazzata e mi misi a fissare quel cazzo e mi accorsi che era ancora più grande di quello che mi aveva scopato poco fa..il Tizio era rozzo ma con quel cazzo mi fece rivenire voglia, così mentre pisciava io lo presi in mano e lo sgrullai per bene, lui era troppo ubriaco e non mi notò neanche però il suo cazzo stava crescendo nelle mie mani cosi lo cominciai a smanettare e a fargli una pippa, volevo metterlo in bocca ma mi faceva schifo tutto sporco di pipì così lo asciugai e mi alzai e da davanti lo infilai dentro, lui era impassibile e non mi diceva niente così io mi spinsi dentro quel cazzo e mi accorsi che non godeva, così mi piegò e lo cominciò a leccare, lui mi dice che era ubriaco e che non si riusciva ad eccitare, ma io ero convinta che avrei potuto fare tutto da sola così lo spinsi sulla tazza e mi misi sopra di lui, con un colpo mi sentii la fregna piena e non sentivo dolore così cominciai a cavalcare quel cazzo come una troia, lui era fermo e mi to toccava il culo con la mano, ad un certo punto sento la mia fregna che stava per venire e mi spingo il suo cazzo fino in fondo ma nel mentre che stavo venendo sento uno schizzo che mi arriva fino lo stomaco..io stavo venendo e non mi sono levata ma sentivo che lui stava venendo e che lo stava facendo nella mia fregna e senza preservativo, io mi eccitai e non ebbi il coraggio di levarmi perché adoravo venire insieme, così mi tolsi dopo che lui mi svuotò tutto il suo sperma in fregna, io mi infilai due dita in fregna e mi tolsi la sua sbobba, era giallastra e mi riempiva la fregna mi tirai su e mi misi davanti a lui a pecora con il mio culo davanti la sua faccia, lui si alzò e mi sbatte alla porta e mi bloccò le mani era troppo grande per me così cercai di abbassarmi le mutande ma lui le prese e le strappò completamente, io ero impaurita e strinsi le chiappe ma lui prese il suo cazzo e lo infilò in fregna con un colpo secco..io ero paralizzata e pensai che ero stata imprudente a fare sesso con uno sconosciuto e che non mi riconoscevo più..cominciai a strillare ma da fuori nessuno mi rispondeva così mi rassegnai e mi rilassai lui mi spingeva il suo cazzo fino in fondo e mi teneva la testa per infilarmi il suo cazzo sempre più dentro..io ero zuppa e la sua sbobba mi usciva ovunque così lui uscì e mi prese la testa per infilare il suo cazzo nella mia bocca, io ero vicina ma appena preso in bocca sentii un sapore disgustoso e capì che era la sua sbobba, mi tolsi e mi girai verso il muro e con una mano mi allargai il culo facendogli capire cosa doveva fare..lui non ci penso due volte e mi spinse contro il muro e mi infilò quel cazzone dritto in culo, io ero bagnata ovunque e non mi accorsi che avevo un cazzo di oltre 30 centimetri in culo, lui mi vedeva piccola e non capiva come riuscivo a gestire il suo cazzo, così mi metto appoggiata alla tazza e mi faccio infilare il suo cazzo talmente in fondo che le Sue palle stavano per entrarmi in fregna..lui era eccitato e mi spi spingeva il cazzo facendolo uscire e entrare con una forza che mi stava piacendo così dopo poco ho cominciato a venire dal culo e mi sentivo completamente aperta, lui non veniva e sentivo che si sforzava mentre mi scopava il culo, non ci feci caso fino a che senti uno schizzo che mi arrivò in bocca e che non si fermava di intensità...sentivo che stava schizzando ma era troppo liquido e poi era caldo e cominciava a bruciarmi il culo, così gli chiesi cosa stava facendo e lui mi rispose che non veniva perché doveva fare pipi e che non voleva togliersi perché stava godendo troppo così mi stava pisciando dentro e che era la prima volta che lo faceva..io mi sentii una donna usata e mi stavo facendo schifo ma mi concentrai e volendo finire in fretta gli dissi che mi stava piacendo e che volevo che mi sbobbasse tutto in culo perché stavo rivedendo e volevo venire insieme a lui..lui mi prese per i fianchi e mi spinse quel cazzo fino lo stomaco e mentre mi masturbavo la fregna lui mi girò e mi cominciò a venire tutto in faccia, io cercavo di spostarmi perché non volevo bagnare la mia maglietta ma lui si prese il cazzo in mano e mi inondo' tutta la faccia e le tette..io mi pulì e con una mano spinsi la porta e uscì..finalmente ero fuori e mi diressi al guardaroba per prendere il giaccone..tornai a casa e mio marito dormiva io puzzavo di sbobba e pipì così mi lavai e andai al letto..mi misi un perizoma e una canottiera e mi misi di lato a lui..lui si girò e mi appoggiò una mano sul seno, io ero arrabbiata con lui ma ero ancora brilla e con una coscienza sporca, così mi avvicino e mi appoggiò sul suo cazzo. lui mi sponta il perizoma e mi infila il suo cazzo in fregna, io ero ancora bella aperta e non sentivo il suo cazzo e lui si accorse che ero bagnata e che avevo la fregna più grande del solito..così mi chiede cosa avessi fatto e io gli rispondo che avevo fatto sesso con due di colore e che mi avevano rotto il culo e la fregna..lui non mi credette e penso che gli stessi raccontando una storia per eccitarlo cosi prese il suo cazzo e lo spinse nel mio culo, entro subito e lui rimase sorpreso perché faceva sempre un po' fatica a farlo entrare a secco, così mi chiese di nuovo cosa avessi fatto e io gli risposi che ero uscita per vendicarmi di quello che aveva fatto con quella ragazza e lui negò ..poi però mi dice che era stato uno sbaglio e che non significava niente per lui..io gli dissi che ci ero rimasta male e che impulsivamente ho avuto una reazione che mi ha fatto fare cose mai provate prima..lui mi chiede di raccontare quello che avevo fatto ma io mi vergognavo perché sapevo di aver sbagliato, ma lui mi disse che anche lui non era stato a casa e che aveva incontrato la ragazza che aveva visto sul video ...gli chiesi cosa provava con lei e lui mi rispose che aveva la fregna più stretta e che gli piaceva di più fisicamente..così io mi spostai e gli raccontai la mia serata, lui provava a infilarmi il suo cazzo ma io lo scanzavo scandalo dicendogli che non sentivo nulla e che ero stata scopata da due cazzi che erano il doppio del suo..lui non sapeva se dicessi il vero ma mentre parlavo gli dissi che non avevo mai visto dei cazzi cosi grandi e che ormai non potrei mai più scopare con il suo..lui si incazzo e mi prese e mi girò a pancia in giù. Aprì il cassetto e prese il mio cazzo finto che era bello largo e lungo, più o meno quello che avevo preso prima..lui mi infilò il cazzo in culo e entrò con facilità lui capi che non stavo mentendo così si mise sopra di me e infilò il suo cazzo nel culo insieme a quello finto..io ero bloccata e mi incazzai perché mi stava facendo male, ma lui mi disse che non era convinto della mia storia e che voleva vedere quanto mi a avessero allargato il culo...io mi irrigidì e gli dissi che doveva smetterla ma lui mi spinse il cazzo finto dentro e arrivò quasi alla fine..(quel cazzo era lungo 40 cm serviva per infilarsi in contemporaneamente il cazzo in culo)lui si accorse che non era mai arrivato così in fondo e capì che non stavo mentendo e così si MiSE sopra di me e volle sentire tutta la mia serata..io non tralasciai nulla anche se sapevo che non ero io quella e che avrei perso per sempre la fiducia di mio marito, ma ero troppo ferita e volevo che lui fosse di nuovo geloso di me...lui rimase tutto il tempo nel mio culo ma senza muoversi solo alla fine quando gli dissi che mi avevano pisciato in culo comincio a muoversi e a infilare entrambi i cazzi in culo. Io ero in imbarazzo e non mi opposi luj aveva sbagliato ma io ero andata troppo oltre e inoltre mi ero fatta anche scopare senza preservativo e senza pensare a cosa stavo facendo...lui mi prese per i capelli e mi spinse i due cazzi fino in fondo e le chiesi come era stato farsi pisciare in culo lei mi rispose che era piacevole all inizio perché sembrava che fosse sbobba ma poi le bruciò il culo e non fu più piacevole, lei mi disse se volevo provare a pisciarle in culo purché non bagnassi il letto , lui non mi fece finire che mi stava inondando il culo di piscio, sentivo lo schizzo ma era diverso e mi cominciò a piacere e cominciai a venire mentre lui mi pisciava in culo, sentivo i suoi schizzi ad intermittenza e sembrava che mi stesse venendo in culo (io vengo sempre quando sento venirmi dentro sia in culo che in fregna)lui lo sapeva e mi dice che stava godendo e che erano anni che non godeva così, io mi girai e feci una cosa che non pensavo di fare mai, mi misi il suo cazzo in bocca e gli dissi di pisciare nella mia bocca, lui era spaesato ma mi prese la testa e la spinse in fondo al suo cazzo, li cominciò a pisciare ma era talmente giù che mi scendeva in gola senza che me ne accorgessi, così mi spostai e mi feci scorrere la sua pipì in faccia e vedevo il pisello che si gonfiava e che mi schizzava in bocca la pipì..ero eccitata e vedevo mio marito che godeva così ho cominciato a infilarmi il suo cazzo in bocca e gli facevo una pippa sentivo che così mi schizzava più forte ma sentivo che stava per venire e sentivo l odore della sbobba salire sempre più su..lui smise di pisciare e comincio a scopare la mia bocca senza sosta e sentivo dei schizzi che mi bagnavano la bocca ma ero troppo presa e non mi fermai e lui dopo poco mi venne in bocca con un getto che mi stava facendo vomitare sentivo la sua sbobba più liquida e piu salata ma non mi fermai e cominciai ad ingoiare tutto..lui era in estasi e mi guardava con rabbia ma stava venendo e non si era accorto che stavo ingoiando tutto così si levò e mi passò un fazzoletto ma io lo presi e lo posai aprendo la bocca e facendogli vedere che avevo ingoiato tutto...lui rimase e io lo baciai e mi misi a dormire...


Commento